Archivio articoli

16_Perdonaci, come noi perdoniamo

. “Se dunque tu presenti la tua offerta all’altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, lascia lì il tuo dono davanti all’altare, va’ prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna a offrire il tuo dono” (Mt 5, 23-24). . “Il mistero del peccato” (2 Ts 2, 7) si...
Continua...

15_Dacci oggi il nostro pane quotidiano

“La Chiesa ha ricevuto l'Eucaristia da Cristo suo Signore non come un dono, pur prezioso fra tanti altri, ma come il dono per eccellenza, perché dono di sé stesso, della sua persona nella sua santa umanità, nonché della sua opera di salvezza” (Giovanni Paolo II).  “Quando dici: ‘dacci oggi il...
Continua...

14_Sia fatta la tua volontà

. “Il più alto grado della grazia divina, Teresa lo chiama matrimonio mistico. Le manifestazioni straordinarie cessano, ma l’anima è sempre unita al Signore; gode della sua presenza anche in mezzo agli impegni quotidiani, questi non gli impediscono affatto di restare unita a dio” (Edith Stein). ....
Continua...

13_Venga il Tuo Regno

“Il Signore è mia parte di eredità e mio calice: nelle tue mani è la mia vita. Per me la sorte è caduta su luoghi deliziosi:la mia eredità è stupenda. Benedico il Signore che mi ha dato consiglio; anche di notte il mio animo mi istruisce. Io pongo sempre davanti a me il Signore, sta alla mia...
Continua...

12_Sia santificato il tuo nome

. “Questa domanda è insegnata da Gesù come qualcosa che si desidera profondamente e come progetto nel quale sono coinvolti l’uomo e Dio” (Catechismo della Chiesa Cattolica, 2807). . Dire che sia santificato il tuo nome è prestare la nostra voce affinché risuoni nel mondo la gloria di Dio. È,...
Continua...

11_Padre Nostro

.“Un vecchio rabbino chiese una volta ai suoi alunni quando si sa che è il momento in cui finisce la notte e inizia il giorno. … dopo aver ricevuto diverse risposte il maestro disse: quando al guardare il volto di qualcuno tu riconoscerai in lui/lei tuo fratello, tua sorella. Fino al sopraggiungere...
Continua...

10_L’Interiorità

. «Conosco le tue opere, la tua fatica e la tua perseveranza, per cui non puoi sopportare i cattivi. Hai messo alla prova quelli che si dicono apostoli e non lo sono, e li hai trovati bugiardi. Sei perseverante e hai molto sopportato per il mio nome, senza stancarti. Ho però da rimproverarti di...
Continua...

9_I cammini del cuore

«Quando mi abbandono a questo sentimento, mi invade una vita nuova che, poco a poco, comincia a colmarmi e che, senza alcuna pressione da parte della mia volontà, mi spinge a nuove realizzazioni. Questo afflusso vitale mi pare provenire da una attività e da una forza che non mi appartengono, e che...
Continua...

8_Fare orazione. Cosa vuol dire?

“Beato l'uomo che ha trovato la sapienza e il mortale che ha acquistato la prudenza, perché il suo possesso è preferibile a quello dell’argento e il suo provento a quello dell’oro. Essa è più preziosa delle perle e neppure l'oggetto più caro la uguaglia. Lunghi giorni sono nella sua destra e nella...
Continua...

7_Orazione si, orazione no

«In fondo è il desiderio di Dio che non può fare a meno di manifestarsi in qualche modo attraverso la nostra vita quotidiana: “Sia assiduo all’orazione senza tralasciarla neppure in mezzo alle occupazioni esteriori. Sia che mangi o beva, sia che parli o tratti con i secolari o faccia qualche altra...
Continua...

footprints of Jesus

Carmelitani Scalzi,
Via A. Canova 4.
20145 Milano
MI
379 174 4166 duruelo63@gmail.com
Powered by Webnode