FARE ATTENZIONE ALLA SCIENZA PRESUNTUOSA E MONDANA

1. Figlio/figlia, non ti lasciar sedurre dalla bellezza e dalla sottigliezza delle opinioni umane, perché «il regno di Dio non consiste in parole, ma in potenza» (1Cor 4, 20). Ascolta le mie parole che infiammano il cuore, illuminano lo spirito, conducono al pentimento e generano profonda pace. Non studiare le mie parole al fine di sembrare più sapiente. Piuttosto, mortifica i tuoi vizi, perché ciò ti fa progredire più della conoscenza delle questioni più complesse.

2. Per quanto tu possa studiare e apprendere, dovrai riferire tutto e sempre all'unico principio. Sono io che trasmetto a tutti la scienza (cfr Sal 93, 10) e concedo ai più piccoli una comprensione più chiara di quella impartita da chi è in grado di insegnare. Colui a cui io insegno, presto diventerà saggio e farà grandi progressi spirituali. Guai a chi cerca molte cose con curiosità e si occupa poco dei mezzi con cui servirmi. Verrà il tempo in cui apparirà il Maestro dei maestri, Cristo, il Signore degli angeli, per dare una lezione a tutti, esaminando la coscienza di ciascuno. E «in quel tempo perlustrerò Gerusalemme con lanterne» (cfr Sof 1, 12): si rivelerà il segreto delle tenebre e taceranno gli argomenti delle lingue umane.

3. Io sono colui che solleva prontamente lo spirito umile in maniera che comprenda le ragioni delle verità eterne di più e meglio che se avesse studiato dieci anni a scuola. Io insegno senza il rumore delle parole, senza la confusione delle opinioni, senza trambusto, senza contrapposizione di argomenti. Io sono colui che insegna a dare il giusto valore ai beni terreni, a relativizzare quelli presenti e ad apprezzare quelli eterni, a rinunciare agli onori, ad accettare le offese, a sopportare gli scandali, a riporre in me tutta la speranza e ad amare in me e per me tutte le cose e me al di sopra di tutto e con tutto l’ardore.

4. Alcuni, affidandosi interamente al mio amore, hanno appreso cose divine e pronunciato parole meravigliose. Sono cresciuti spiritualmente più con me che con lo studio di questioni complesse e di sottili disquisizioni. Ad alcuni, però, dico cose comuni, ad altri più particolari; ad alcuni mi rivelo dolce-mente tramite segni e figure, ad altri manifesto i miei misteri in piena luce. La stessa voce parla in tutti i libri, ma non insegna a tutti allo stesso modo; poiché io sono colui che interiormente insegna la verità, scruta il cuore, penetra i pensieri, ispira le azioni, distribuendo a ciascuno secondo un degno giudizio. 

 

footprints of Jesus

Carmelitani Scalzi,
Via A. Canova 4.
20145 Milano
MI
3200652863 duruelo63@gmail.com
Powered by Webnode