LA VERA CONSOLAZIONE SI TROVA SOLO IN DIO

1. Tutto ciò che io possa desiderare o cercare per mia consolazione lo incontrerò nella vita futura che già si annuncia in maniera embrionale in questa vita. Se anche godessi di tutte le consolazioni e sperimentassi tutte le gioie di questo mondo, di certo non durerebbero molto. Ne consegue, anima mia, che non potrai trovare consolazione piena e gioia perfetta se non in Dio che consola i poveri e accoglie gli umili. Attendi un poco, anima mia, attendi la divina promessa e in cielo avrai tutti i beni in abbondanza. Se desideri in maniera disordinata i beni presenti, corri il rischio di perdere quelli eterni e celesti. Disponi delle cose terrene senza dimenticare quelle eterne. Nessun bene materiale ti può soddisfare pienamente perché sei stata creata per godere di cose più sublimi.

2. Se anche possedessi tutti i beni creati, non potresti esse-re felice e contenta, poiché senza Dio, creatore di tutto, non esistono beatitudine e piena felicità. E se non pensano così coloro che amano solo questo mondo, ad attenderle sono invece i buoni servitori di Cristo, e a volte le persone spirituali e pure di cuore ne godono in anticipo poiché la nostra patria è nei cieli» (Fil 3, 20). La consolazione umana è breve e fragile; ma benedetta e autentica è quella consolazione che la Verità ci consente di sentire interiormente. Chi vive spiritualmente porta ovunque il suo consolatore Gesù e così lo supplica: Assistimi, Signore Gesù, in ogni luogo e in ogni tempo. Sia dunque questa la mia consolazione: nel lasciare in secondo piano e volontariamente la consolazione umana per essere felice con la tua. E se verrà meno anche questa, l’accetto come frutto della tua volontà, che mi mette giustamente alla prova in vista della suprema consolazione. Perché «non dura per sempre la tua collera e le tue minacce non sono eterne» (Sal 102, 9).

 

footprints of Jesus

Carmelitani Scalzi,
Via A. Canova 4.
20145 Milano
MI
3200652863 duruelo63@gmail.com
Powered by Webnode