NON ESSERE IMPAZIENTE NELLE TUE OCCUPAZIONI

1. Figlio/figlia, affidami sempre le tue preoccupazioni e io le risolverò a tempo debito. Attendi la mia decisione, ne trarrai vantaggio.

2. Signore, di buon grado ti affido tutte le cose, perché a poco serve la mia preoccupazione. Volesse il cielo che non provassi tanto turbamento per ciò che accadrà, ma mi offrissi senza indugi al tuo consenso!

3. Figlio/figlia, vi sono persone che inseguono affannosa-mente una cosa che desiderano; ma che, subito dopo averla ottenuta, cambiano opinione, perché le attrattive dello stesso oggetto non le soddisfano abbastanza, e facilmente passano ad altro. Per questo non è poca cosa che uno rinunci a sé stesso pur trattandosi di piccole cose.

4. Il vero progresso spirituale consiste nella rinuncia a sé stessi; chi si è adoperato in tal modo gode di grande libertà interiore e di sicurezza. Tuttavia, l'antico nemico, l'avversario di tutto il bene, non rinuncia a indurre in tentazione, armando, giorno e notte, pericolose trappole per tentare di afferrare qualche incauto nel laccio del suo inganno. «Vegliate e pregate, dice il Signore, per non cadere in tentazione» (Mt 26, 41).

 

footprints of Jesus

Carmelitani Scalzi,
Via A. Canova 4.
20145 Milano
MI
3200652863 duruelo63@gmail.com
Powered by Webnode