SOPPORTARE GRAVI MALI PER OTTENERE LA VITA ETERNA

1.  Figlio/figlia, non lasciarti abbattere a causa dei compiti che hai assunto per amor mio e non scoraggiarti nelle difficoltà; ma in tutto ciò che ti capiterà ti consolino e ti fortifichino le mie promesse. Sono potente abbastanza per ricompensarti al di là di ogni limite e misura. Non tribolerai qui per molto tempo, né il dolore ti opprimerà per sempre. Aspetta solo un po’ e vedrai la fine dei tuoi mali. Arriverà il momento in cui cesseranno tutta la fatica e tutta l'agitazione. Ciò che passa con il tempo è insignificante e di breve durata.

2. Fa' ciò che puoi, lavora fedelmente nella mia vigna e io sarò la tua ricompensa. Scrivi, leggi, canta, gemi, taci, prega e affronta coraggiosamente ogni avversità; la vita eterna è degna di queste e di altre più grandi lotte. La pace verrà nel giorno che il Signore conosce e non ci sarà più come ora né giorno né notte, ma luce perpetua e chiarezza infinita, pace stabile e riposo sicuro. Non dirai allora: Chi mi libererà da questo corpo votato alla morte? (Rm 7, 24); ne esclamerai ahimè, il mio esilio è stato prolungato (Sal 119, 5); la morte sarà distrutta e la salvezza sarà eterna; immune da tutte le angosce, godrai di una gioia beata, in mezzo a una gradevole e felice compagnia.

3. Oh, se vedessi il premio eterno dei santi e delle sante in cielo e la gloria che, esultanti, già godono coloro che un tempo, agli occhi del mondo, erano disprezzati e considerati indegni di vivere, ti prostreresti certamente fino a terra e vorresti obbedire a tutti piuttosto che comandare anche su uno solo. Non aneleresti ai giorni felici di questa vita, ma, piuttosto, ti rallegreresti di subire prove per amore di Dio; e considereresti un grande vantaggio non valere nulla agli occhi degli altri.

4. Oh, se trovassi gioia in queste cose ed esse penetrassero profondamente nel tuo cuore, come potresti lasciarti sfuggire un solo lamento? Esiste forse una pena che non debba essere tollerata in cambio della vita eterna? Non è sicuramente poca cosa perdere o guadagnare il Regno di Dio. Alza allora gli oc-chi verso il cielo. Eccomi qui con tutti i santi e le sante; loro che in questo mondo hanno affrontato grandi lotte ora sono pieni di giubilo, ora sono consolati, ora sono al sicuro, ora si godono il riposo; e resteranno con me senza fine nel regno di mio Padre.

 

footprints of Jesus

Carmelitani Scalzi,
Via A. Canova 4.
20145 Milano
MI
3200652863 duruelo63@gmail.com
Powered by Webnode